MISTERI DELLA VALSUGANA E LEGGENDE DELLA VALBRENTA

10.00

Ascoltare le storie laddove presero vita e viverle immersi nel silenzio della natura, accompagnati solamente dal ronzio dei raggi delle ruote che fendono l’aria della ciclovia del Brenta: LEGGENDE IN BICICLETTA ci svela un percorso inedito e ci racconta di un Trentino e di un Veneto arcaici, antichi come antica è la bellezza delle valli e delle montagne, che l’uomo si illude di possedere e che invece varca i secoli.
E se le leggende sono lo specchio della realtà, allora anche i salbanełi, le fade, gli spettri e i segni visibili e invisibili disseminati lungo il cammino delle nostre vite raccontano il nostro presente, il nostro essere uomini e donne provenienti da un passato antichissimo, e il nostro divenire verso una coscienza diversa, nuova, proiettata al domani ma cosciente di ciò che è stata.
Una ricchezza che si fa memoria; una memoria che si fa identità: identità di un luogo, di una comunità, di un individuo. Identità che si trasforma nuovamente in ricchezza e che ci permette, senza timori, di aprirci alle ricchezze altrui; di far sapere loro cosa siamo stati, e cosa siamo. Di imparare ogni giorno da altre storie, altri luoghi, altri specchi di realtà diverse, che assieme formano quell’incredibile mosaico che chiamiamo umanità.
Buona pedalata, e buona scoperta.

Alberto Toso Fei

Anno di pubblicazione: maggio 2013
Numero di pagine: 94
Copertina e rilegatura: copertina morbida con antine; rilegatura a filo refe
Tipo di pubblicazione: narrativa fantasy
Formato: 16×22,5 cm

COD: 9788898266067

Descrizione

Ma sono proprio leggende? O magari sono storie narrate con un po’ di fantasia? L’interrogativo è legittimo, se non altro per la nota affermazione secondo cui ogni leggenda si fonda su un contenuto di verità… Un contenuto che occorre capire o quantomeno immaginare. Ma occorre un’apertura della mente verso lo sconosciuto, la capacità di vedere oltre l’apparenza, di immaginare. Attenzione però, perché queste non sono solo qualità, sono diritti! Sì, perché in questo mondo tecnologico in cui tutto deve basarsi sul raziocinio, l’esercizio della fantasia è un diritto. Un diritto che si accompagna alla spontaneità della natura e alla genuina ingenuità di chi sa tornare semplice come un bambino.
Allora la realtà supera la fantasia. Allora la capacità di cogliere il mistero dei luoghi, così come ciascuno lo vuole immaginare, diventa una grande lezione, preziosa quanto un capitolo di storia che racconta di un castello o di un paese. E cosa c’è di più bello di una lezione in bicicletta? Sentendo che nello sforzo delle gambe la mente si riconcilia col corpo e questo con la natura. Forse meglio sarebbe farsi accompagnare in questo da Simone Cavallin e da Roberto Frison. Ma non è sempre possibile. Per fortuna ora c’è questo bel libro. E si può percorrere la storia e la natura della Valsugana e della Valbrenta sfogliando queste “Leggende in bicicletta”.

Giancarlo Bortoli

Informazioni aggiuntive

Anno di pubblicazione

maggio 2013

Numero di pagine

94

Copertina e rilegatura

Copertina morbida con antine; rilegatura a filo refe

Tipo di pubblicazione

Narrativa fantasy

Autore

Simone Cavallin
Roberto Frison

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “MISTERI DELLA VALSUGANA E LEGGENDE DELLA VALBRENTA”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *